Basi Scientifiche - Neurobica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Basi Scientifiche

MIND UTILITY > NEUROBICA

Realizzare tutto questo è Facile o difficile?


Facile! Perché attraverso un programma di stimolo neurobico (o neurocinetico) il cervello si attiva a creare nuove connessioni dendritiche e neuronali, nonché a produrre sostanze nutritive dette neurotrofine, che possono rendere più attive ed energetiche le cellule nervose circostanti.


Ma cosa sono queste sostanze e questi nomi strani? Ecco la risposta:

Dendriti: sono il prolungamento delle cellule nervose e hanno il compito di ricevere ed elaborare informazioni grazie alle sinapsi, che sono la connessione fra due cellule nervose.


Neuroni: sono cellule che rappresentano l’unità fondamentale del sistema nervoso e sono i responsabili del trasferimento e dell’elaborazione delle informazioni nel sistema nervoso.


Il sistema nervoso è il sistema di regolazione di tutte le funzioni corporee. Pensieri, speranze, sogni, desideri ed emozioni sono funzioni del sistema nervoso.


Neurotrofina: è il Neural Grow Factor cioè il “fattore di crescita delle fibre nervose”. La prima Neuorotrofina fu scoperta da Rita Levi Montalcini e Victor Hamburger.


Un’equipe di scienziati di USA e Svezia ha dimostrato, nel 1998 che l’attività cerebrale non subisce un calo repentino in età avanzata, poiché si possono generare nuove cellule cerebrali nell’area dell’ippocampo, che coordina le informazioni provenienti dalla corteccia cerebrale e le organizza in ricordi.

Si è dimostrato che, attraverso la NEUROBICA, si può ottenere una maggiore potenza mentale e creatività. Ne consegue una maggiore forza psicologica, più sicurezza e un sensibile rafforzamento delle energie vitali utili a combattere più efficacemente il logorio della vita moderna e gli imprevisti nel campo della salute, degli affetti e del lavoro.


Per saperne di più: info@neurobica.it

Torna ai contenuti | Torna al menu