Differenze con altri metodi - Neurobica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Differenze con altri metodi

CAMBIARE > NeuroCounseling

NeuroCounseling – Neurosemantica – Neurolinguistica (PNL)
le differenze sostanziali.


Iniziamo a dare delle definizioni operative.

Il Neurocounseling si occupa di far riconoscere, portandolo alla luce e alla consapevolezza, il Sé sinaptico, centro dell’idea di chi siamo e cosa siamo. L’azione della metodologia di NeuroCounseling smaschera i meccanismi di attivazione del Sé sinaptico liberando le potenzialità di cambiamento e gestione nella propria vita.


La Neurosemantica si occupa di far conoscere, integrandolo nelle aree dei vissuti e dell’esperienza, il significato che viene dato alle cose e agli avvenimenti esperiti della vita favorendo il cambiamento.


La PNL prevalentemente si occupa del risveglio delle capacità fino a quel momento sconosciute nelle persone cambiandone i comportamenti attraverso l’uso di tecniche di programmazione neurale al fine di ottenere risultati diversi.


Il NeuroCounseling – la Neurosemantica e la PNL, agiscono a livelli totalmente diversi. Se ci si basa sulla piramide dei livelli logici sviluppata nel corso degli anni da ricercatori e studiosi quali Dillts, Bateson, Russell, possiamo collocare dove le tre metodiche agiscono e si situano.


La piramide prevede ben 6 livelli logici e neuro cognitivi


Dove situiamo le tre metodiche prese in esame?

Sul secondo e terzo gradino o livello, troviamo la PNL, in quanto agisce prevalentemente sul conoscere e sviluppare nuovi comportamenti e capacità.


Al quarto livello quello delle Convinzioni e dei Valori innati o appresi troviamo la Neurosemantica. Per la Neurosemantica l’insieme delle convinzioni e dei valori crea i significati che si danno agli avvenimenti vissuti.


Al quinto livello, quello dell’identità, troviamo il NeuroCounseling in quanto, nel suo esclusivo impianto metodologico, pone come elementi base 4 pilastri su cui si costruisce il nostro agire. Questi pilastri sono: nome – identificazione - memoria – condizionamento.


Nel condizionamento troviamo le capacità e i comportamenti sabotanti.

Nella memoria troviamo invece il significato che diamo al nome dell’avvenimento, cioè le convinzioni e i valori.
Ma, per il Neurocounseling, solo lavorando su cosa innesca l’identificazione, cioè il Sé sinaptico, otteniamo il cambiamento positivo nella nostra vita.


Per aprire le porte al dialogo con il Sé sinaptico e realizzare un cambiamento duraturo bastano pochi incontri, massimo cinque, per soluzioni da adottare.

Torna ai contenuti | Torna al menu